Aderisci
Unione Europea - Iniziativa a favore dell'Occupazione Giovanile - Fondo Sociale Europeo - Investiamo nel tuo futuroAgenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro
www.garanziagiovani.gov.it

Garanzia Giovani: oggi conferenza stampa per illustrare le novità sull'attuazione del programma

Data:10/12/2014 ore 18:00

Presentato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il restyling grafico del portale Garanzia Giovani.

Cosa cambia? Semplificata la navigazione del sito a vantaggio degli utenti, tenendo conto dei diversi target interessati al programma. È stata  implementata una sezione specifica per la ricerca dei Bandi e degli Avvisi attuativi delle misure a favore dei giovani Neet. Sviluppate nuove funzionalità tecnologiche relative alla gestione dello "status" del giovane all'interno del percorso definito da Garanzia Giovani.

All'incontro con i giornalisti oltre al Ministro Giuliano Poletti, che ha illustrato le novità che caratterizzeranno l'attività in questa seconda fase dedicata alla piena operatività delle misure, erano presenti Valentina Aprea, Assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia, e Lucia Valente, Assessore al Lavoro della Regione Lazio. 

In Lombardia, Garanzia Giovani entra in un sistema di PAL già attivo (Dote Unica Lavoro) che si basa sui seguenti principi: servizi personalizzati, costo standard e orientamento al risultato, competizione fra soggetti pubblici e privati. L'Assessore ha dichiarato la necessità di rivedere le modalità di calcolo del profiling che attualmente colloca il 95% dei giovani in fascia bassa o media. Per quest'ultimi non è previsto nessun bonus per le assunzioni a tempo determinato. Inoltre, sarebbe utile rendere meno restrittivo il bonus occupazionale, riconoscendolo anche per l'apprendistato professionalizzante ed ampliando la casistica relativa ai contratti a termine, attualmente legati ad una durata minima di sei mesi. 

La Regione Lazio per la prima volta ha accreditato i servizi privati (30 operatori) per l'attuazione del piano di politiche attive che interessa i giovani di età un'età compresa tra i 15 e i 29 anni non impegnati in un'attività lavorativa né inseriti in un corso scolastico o formativo. È stato creato un sistema cooperativo tra i servizi pubblici e privati in un'ottica di governance pubblica e operatività privata. Soltanto a collocazione avvenuta le agenzie possono riscuotere il voucher.

Fondazione Mondo Digitale (FMD) e Google, in partnership con le istituzioni locali e nazionali, mettono insieme le proprie forze per promuovere e rafforzare le competenze digitali per i giovani che si affacciano al mondo del lavoro. Alla conferenza stampa è intervenuta anche Giorgia Abeltino, Responsabile Relazioni Istituzionali e Affari Regolamentari di Google in Italia, che ha presentato i progetti e i corsi finalizzati a promuovere l'incontro tra i giovani e le imprese. 

A conclusione della conferenza, quattro giovani inseriti nel Programma Garanzia Giovani hanno raccontato la loro esperienza. Emanuele Carboni, 29 anni, è stato inserito in un percorso di formazione finalizzato alla stipula di un contratto a tempo determinato (Regione Lazio). Davide Sebastiano Serratore, 16 anni, s'iscrive al primo anno del biennio del Corso Operatore della Ristorazione dopo tre anni d'insuccessi scolastici (Regione Piemonte).  Daniela Cristea, 28 anni, ha superato il periodo di prova ed è stata confermata in azienda con un contratto a tempo indeterminato (Regione Lombardia). Mattia Menghi, 20 anni, ha avviato un tirocinio presso l'azienda Amadori.

 

Le slides della conferenza stampa permettono di approfondire i dettagli sulle adesioni dei giovani e sul loro stato all'interno del programma, sulle misure programmate dalle Regioni, sul coinvolgimento degli intermediari privati e sulle altre novità legate all'iniziativa.

Video conferenza stampa